ROMANZI

LA VIA DELL’ACCIAIO – IVENGRAL SAGA, VOL. II

Terzo classificato al Premio Letterario Nazionale Cittadella (miglior romanzo fantasy italiano per adulti) dell’edizione 2012

La Via dell’Acciaio non conosce scrupoli. Chi la percorre è costretto a patire l’angoscia nel cuore e il gelo nell’anima. Persino per Aradras e Uldaric, un tempo seguaci delle tenebre, non sarà facile riscattare il passato. La spada stretta nel pugno impone loro di affrontare un sentiero di pericoli e inganni, in bilico sulle lame rosse di sangue impugnate dalle armate dell’Hexenmaister.
Che cosa li attenderà adesso? A Nisroc, crocevia di soldati tra l’Isola di Sakaras e le Montagne Infuocate, corre voce di un terzo frammento dell’Artefatto di Ivengral. Ma Zadovàr, capitano dall’aspetto inquietante e un ingegno ancora più diabolico, farà di tutto per intralciare il loro cammino.

“Zarbo è un fuoriclasse dallo stile scintillante, affilato come una katana. La Via dell’Acciaio si farà strada fino al vostro cuore con fendenti puliti e precisi, lasciandovi cicatrici indelebili.”
Tiziano G. Bertoni – autore di The Angels Chronicles

“Aradras conosceva quello stile: il re suo padre lo aveva addestrato migliaia di volte all’arte della spada, fino all’ultimo temerario scontro nelle steppe del nord. Là, dove il vento sapeva ancora di erba e pioggia e non di morte; dove il canto dell’acciaio sapeva di gloria e non di sangue; dove, almeno per una volta, avrebbe tanto voluto che il tempo si cristallizzasse per sentirsi dire da quell’ostinato guerriero dal cuore di ghiaccio e lo sguardo di fuoco: “Ti voglio bene, figlio mio”.

Segnalato su:

.

LA VERITÀ BRUCIA

“Azione e suspense si fondono con l’atmosfera dei romanzi su sette religiose e serial killer. In una Parma spettrale un romanzo di genere sui generi. Una ventata d’aria nuova e raggelante nel panorama narrativo italiano.” Stefano Di Marino

Ironico, piacevole, adrenalinico: sono le prime parole che mi vengono in mente nell’auto-descrivere questo progettino sperimentale del 2011, firmato con lo pseudonimo di Alexander Creed e scritto per mettermi alla prova in quella che per una volta tanto non si rivela un’opera fantasy. Si tratta di un romanzo breve (o di un racconto lungo, che voi preferiate definirlo) ambientato a Parma nell’ottobre del 2010, ma il sangue e l’acciaio tipici degli altri miei scritti non mancano neppure qui. La copertina stratosferica, invece, è gentilmente concessa da Ilaria Trombi. Il cartaceo costa 9,00 €, ma se volete fare un affare potete spendere meno di 1,00 € per acquistarlo nella versione eBook (distribuita da una delle principali piattaforme in Italia).

Parma, 10 ottobre 2010. Alexander Creed, scrittore di giorno e killer spietato di notte, recupera dal cadavere della sua ultima vittima uno strano reperto: un pendente rinascimentale che rischia di dissotterrare il passato su cui si gettano le fondamenta della fede cristiana. Il Vaticano può rispondere alla sua insolenza soltanto in un modo. E non certo con il perdono. Alle lame di Creed contrappone quelle della Congregazione per la dottrina della fede, antico ordine religioso sopravvissuto nei secoli e meglio conosciuto come Inquisizione romana. La caccia sfrenata ad Alexander ha inizio. Perché soltanto una cosa dovrà restare sicura: la verità brucia.

Un action-thriller carico di furia omicida in cui il sacro e il profano lottano per stare al passo con l’adrenalina.

“Alexander Creed avanzava come un’ombra sfuggente sullo sfondo della notte parmense. Il lento scorrere del torrente Parma era l’unico suono a conciliare i suoi passi, spezzandone la monotonia del ritmo. L’uomo sollevò lo sguardo: dall’altra parte della strada il Palazzo della Pilotta era un mosaico di luci in netto contrasto con il cielo scevro di stelle. Era il dieci di ottobre e l’edera sulla facciata dell’edificio si era tinta di rosso. Chi si fermava a osservarla alla luce del sole restava ammaliato dalla sua bellezza, ma di notte la prospettiva cambiava: quelle tonalità, così incontrastate e intense, suscitavano in molti un senso di grottesca inquietudine, e lo stesso giudicò Alexander accennando un sorriso.
Il Palazzo della Pilotta era una maschera di sangue sul volto della città.”

La verità brucia – eBook Libreria Rizzoli

IVENGRAL

Il primo volume della Ivengral Saga, un fantasy fortemente influenzato dalle mie letture dello sword and sorcery di Robert E. Howard e dalla passione per la demonologia, la storia antica, i duelli con armi bianche e l’esoterismo. A voler essere sinceri, a distanza di due anni dalla sua pubblicazione (settembre 2010), scorgo diversi difetti qua e là, ma rappresenta comunque un salto sorprendente sia per la qualità del prodotto che per lo stile affinatosi in corso d’opera con la stesura del testo.

LA TRAMA: un potere sovrumano sigillato in rune di fuoco. Un elfo delle tenebre dai ricordi infranti e dalla rabbia impressa sul volto. Un cavaliere nero dagli occhi di ghiaccio, freddo e spietato, deciso a sfoderare la spada che odia solo finché non pagherà il suo debito col mondo. Devono spezzare un incantesimo. Ma l’oscurità che ottenebra la Grande Terra potrebbe prendersi le loro vite prima del tempo. Il viaggio comincia: un inferno di sangue e acciaio pronto a inghiottirvi in quest’avventura epica intrisa di magia.

UN ESTRATTO: “I viandanti sollevarono le spade e si riscossero, determinati a resistere sino alla fine. Nascosti in quel trambusto di rumori disso­nanti, i loro cuori rimbombavano come non mai, accompa­gnati dai respiri ansanti di trepidazione. Presto le loro lame avrebbero cozzato contro quelle del nemico e, prima di mo­rire, crani sarebbero stati fracassati, mascelle spappolate e tutto si sarebbe tinto del colore rosso della guerra. Sapeva­no che d’ora in poi quello che contava veramente non era la fortuna, ma il ferro e l’acciaio delle loro spade, giudici del loro imprevedibile destino.”

“Un fantasy epico in grado di catturare nella sua trama sapientemente tessuta coloro che vorranno intraprendere il viaggio… nelle tenebre o nella luce.” Elena Di Giulio – Fantasy Italia

∂| FantasyMagazine | Ivengral

FRAMMENTI DAL MONDO DELLA LUCE E DELLE TENEBRE

Si tratta del mio primo “romanzo” breve, datato febbraio 2008. Si tratta di un reperto antichissimo e per fortuna quasi estinto, agli occhi del sottoscritto. Pochi ce l’hanno (i più sfortunati) e, come ben ricordo, il testo conserva un’infinità di refusi, puntini di sospensione e dialoghi artificiosi che farebbe impallidire persino l’editor più audace. Ciò nonostante mi risulta difficile discostarmi appieno da esso: Frammenti dal Mondo della Luce e delle Tenebre ha gettato le basi della IVENGRAL SAGA, proseguita poi con maggiore fortuna nei successivi volumi pubblicati da Linee Infinite Edizioni.

In un’epoca remota dimenticata dagli uomini, Akragas, il primo mago della luce soggiogato dalle arti oscure, è ricomparso indenne dall’abisso infernale dove era stato esiliato, minacciando nuovamente la pace e la serenità dei popoli della Grande Terra. È ora compito delle Forze della Luce, guidate dall’antico maestro del nemico e dalla Triade di maghi di cui egli fa parte, riparare agli errori commessi e distruggere definitivamente il male primordiale.

“Tutto era pronto e sul regno della Grande Terra calava ora un silenzio al cui interno si potevano udire pensieri e paure di entrambi gli schieramenti.
Bagliori di luce cristallina penetravano nell’oscurità, mentre la bianca collina, avvolta in un bagliore etereo, veniva via via sommersa da una fitta nebbia nera come la notte. L’atmosfera che si respirava dava quasi l’idea che anche gli elementi della natura fossero pronti ad affrontarsi per la supremazia e la vita.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...